Primo Network - MUTUI ABC Mutuo

Il mutuo (disciplinato dall'art. 1813 del Codice Civile) è un contratto reale attraverso il quale una parte, detta mutuante, consegna all'altra, detta mutuataria, una somma di denaro, che quest'ultima si obbliga a restituire successivamente, in un arco temporale più o meno lungo, attraverso la corresponsione di una somma di denaro aumentata di una quota interessi, commisurata all'estensione dell'intervallo temporale entro il quale avviene il rimborso. Più nello specifico quindi attraverso il contratto di mutuo, un generico istituto di credito si impegna a prestare una significativa somma di denaro - tipicamente superiore ai 50.000 Euro - ad una società o ad un privato. La parte mutuataria quindi a fronte della garanzia ipotecaria rappresentata dal bene oggetto di acquisto restituirà tale somma, maggiorata della quota degli interessi.

L'ipoteca costituisce una garanzia a favore dell'istituto di credito. In altre parole nel momento in cui il mutuatario non sia in grado di onorare gli impegni presi al momento della stipula del mutuo con la banca, essa potrà rivalersi sull'immobile ipotecato.

La durata del finanziamento è l'arco di tempo entro il quale il capitale prestato deve essere rimborsato dal debitore. Tradizionalmente i mutui si limitavano a durate contenute, come i 20 anni. Negli ultimi anni, per venire incontro alle nuove esigenze dei propri clienti le banche hanno ripensato la durata media dei mutui concessi, che si è di fatto considerevolmente allungata, arrivando a toccare anche i 40 anni. Il rimborso del mutuo avviene sulla base di un piano di ammortamento accettato dal mutuatario in sede di atto di mutuo in cui sono definiti gli importi delle rate del mutuo. Ogni rata è normalmente composta di una quota di capitale (capitale che viene restituito alla banca) e di una quota interessi (interessi di remunerazione del capitale prestato dalla banca). Vi sono diversi tipi di piano di rimborso, detto anche piano di ammortamento; il più comune è il cosiddetto piano di ammortamento alla francese, che prevede rate successive composte da quote capitali crescenti e quote interessi decrescenti. In sostanza l'effetto che si ottiene è quello di una diversa composizione della rata nelle diverse fasi del finanziamento, una parte maggiore di interessi nel primo periodo ed una maggiore presenza di quota capitale nella parte finale. La scadenza della rata è tipicamente mensile, anche se diverse banche offrono rate con scadenze trimestrali o semestrali.

CODICE ETICO - DOCUMENTI TRASPARENZA - PRIVACY - RECLAMI - ABF
PRESTITO DIPENDENTI - PRESTITO PENSIONATI - CONTATTA AGENZIE
Seguici su Facebook

Primo Network sede legale ed amministrativa: C.so Siracusa 16 - 10136 Torino

Cap. Soc. 228.000,00 Euro i.v.- R.E.A. TO-950567 - C.F. e P. IVA 08154920014.

Iscrizione O.A.M. Elenco Mediatori Creditizi nº M94 - IVASS E000294291.

posta.certificata@pec.primonetwork.it

Valid XHTML 1.0 StrictCSS Valido!

=